News

In aumento i casi di Covid nelle carceri del Lazio

La Direzione regionale salute e integrazione sociosanitaria – Area rete integrata del territorio della Regione Lazio ha comunicato agli uffici del Garante dei detenuti i dati sulla diffusione del coronavirus nei 14 istituti penitenziari della regione, aggiornati al 31 gennaio. 329 i detenuti positivi al Covid-19 nei 14 istituti penitenziari del Lazio, sui 5.548 presenti registrati il 31 dicembre scorso. Il lunedì precedente erano 124. Nel dettaglio, risultano 219 persone positive a Regina Coeli (7 giorni prima a erano 61), 11 nel carcere femminile di Rebibbia, 52 a Rebibbia Nuovo complesso, quattro nella casa di reclusione e tre nella Terza casa di Rebibbia. Due i casi nel carcere di Velletri (come lunedì 24), 15 a Frosinone (erano 12), 20 a Cassino (otto la settimana prima), due nel carcere di Latina e una a Viterbo.

Cresce anche il dato a livello nazionale. Secondo quanto riportato nel sito del ministero della Giustizia, tra le 53.727 persone detenute presenti negli istituti penitenziari italiani, lunedì 24 gennaio risultavano 3.487 persone positive al Coronavirus, di cui 36 nuove giunte, a fronte dei 2625 casi rilevati il lunedì precedente. 3448 le asintomatiche, 22 le sintomatiche affidate alla gestione interna agli istituti, 17 le persone ricoverate. 101.499 le dosi di vaccino somministrate complessivamente. Nello stesso giorno, i positivi tra le 36.939 unità di Polizia penitenziaria erano 1.609, 5 i ricoverati. Il sito del ministero della Giustizia riporta anche il numero degli agenti ingiustificati ai sensi del decreto legge 127 del 21/9/2021, perché privi di green pass: il 24 gennaio erano 81. Tra le 4.021 unità di personale amministrativo e dirigenziale, i positivi erano 88. Assenti ingiustificati: 33.
 
(Fonte: Romasette.it)